Chieti rispetta il pronostico e domina a Popoli.

La squadra di coach Cinquegrana, chiamata ad affrontare il fanalino di coda del Campionato, non ha disatteso le aspettative e, con una gara di grande voglia, ha portato a casa il risultato abbastanza comodamente (36-76).

Con questa vittoria la formazione teatina non solo aggancia nuovamente Lanciano al primo posto ma riesca a creare anche un consistente divario dalle altre inseguitrici.

A prescindere dal risultato finale netto, la Popoli Hops ha creato qualche grattacapo alla nostra formazione, portando la gara sui propri ritmi blandi come evidenzia il parziale sottotono del primo periodo (10-11). I teatini sfruttano l’occasione per studiare al meglio gli avversari e per trovare le conseguenti contromosse con cui allungare nel punteggio. Nei fatti ciò ci verifica, non tanto nel secondo quarto quando comunque Chieti migliora le sue percentuali realizzative e tampona l’attacco dei padroni di casa (16-29), quanto nella ripresa. Infatti, com’é consuetudine per la nostra squadra, la terza frazione rappresenta sempre il momento chiave di ogni partita, la fase in cui si costituisce quel divario da gestire sino alla sirena finale. In questo caso specifico, gli avversari sono stati completamente annientati dall’impeto teatino che confezione un maxi break (9-31) con il quale Clemente (23 punti per lui) e compagni possono allungare quando il tabellone recita +35 alla vigilia degli ultimi 10’ (25-60). Minuti finali che si aprono sulla falsa riga del secondo tempo. Ormai Popoli non ha più risorse ed energie a cui attingere per provare a riaprire la gara e si limita a tamponare l’emorragia, cercando di non subire eccessivamente il peso specifico degli atleti teatini. Coach Cinquegrana con acume strategico opta per offrire minuti importanti a tutta la panchina, ottenendo molte risposte positive anche da coloro che hanno avuto, sin qui, un minutaggio ridotto. Chieti conclude il girone d’andata con una grande prova di carattere (36-76).

Coach Cinquegrana sta iniziando a vedere dei chiari miglioramenti nei meccanismi del suo gruppo, specie in difesa: “Sin da inizio stagione ci siamo prefissati l’obiettivo di subire il minor numero di canestri in modo da innescare subito la nostra manovra offensiva in contropiede per creare soluzioni facili. Ed oggi siamo molto contenti per aver concesso meno di 40 punti a Popoli la quale, a dispetto di quanto recita la classifica, è una formazione non facile da affrontare. Tanto che nel primo periodo abbiamo avuto difficoltà nel prendere in mano la partita salvo poi dare un timido accenno di allungo prima della pausa lunga. Come sempre, però, il nostro vero break l’abbiamo realizzato nel terzo periodo e, con quello, ci siamo portati sino alla sirena finale”.

Parziali: 10-11; 16-29; 25-60; 36-76

Tabellini

Popoli Hops: Facchini 3, Andolina 3, Pucci 3, Ottaviani 3, Gelsumini 6, Martino 5, Bianco 7, Tradito 2, Di Giacomoandrea 4.

Asd Chieti Basket: Di Giuseppe 2, Clemente 23, Gialloreto, Pichierri, Quarti, Sabbatinelli 8, Ucci 11, Ponziani 1, Cefaratti 2, Crognale 15, Traversi 5, Oliva 9. Coach Cinquegrana, Ass. Coach Mucci

 

Area Comunicazione Asd Chieti Basket  

Classifica

Pos Squadra Punti
1. ASD Chieti Basket 26
2. Azzurra Lanciano 22
3. ASD Robur Pescara 16
4. Antoniana Pescara 1966 16
5. Cepagatti Basket 12

Prossime partite

Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie.