Chieti: mamma che difesa! Cepagatti regge dieci minuti e poi crolla!

Nessuno forse si sarebbe aspettato una gara così complessa per Cepagatti Basket che s’infrange contro la difesa granitica dei teatini fermandosi sotto i quaranta punti (77-37).

La gara parte subito forte con i padroni di casa che piazzano un parziale aperto (7-0) che sembra tagliare le gambe alla squadra di coach D’Aloisio. Infatti la sua crisi si rivela solo momentanea e, sospinta dal best scorer di squadra Masciopinto (13 punti), si riporta sotto nel punteggio, dando la parvenza di poter tenere testa ai nostri. Di fatto, però, l’arrembaggio di Cepagatti sfuma nell’arco di pochi minuti e, complici un’attacco che fatica e una difesa incapace di tenere nell’uno contro uno, il primo periodo termina con i ragazzi di coach Cinquegrana che raddoppiano il vantaggio (18-9).

Da questo punto in poi inizia un lungo monologo con Chieti che la fa da padrona e con gli ospiti che sono costretti al ruolo passivo di spettatori di fronte alla maestosità teatina, capace di leggere al meglio tutte le situazioni di gioco. Contestualmente al brio offensivo, degna di nota è l’attenzione difensiva, vero fattore di questa gara, riservata dai biancorossi agli avversari (solo sette falli commessi nell’arco dei quaranta minuti). Sulla base di un secondo quarto assolutamente perfetto, l’Asd Chieti Basket decide di chiuderla con tutto il secondo tempo ancora da giocare (39-14).

Di solito il break teatino arriva sempre nel terzo periodo ma, quest’oggi, sembrerebbe passare in secondo piano perchè ormai i restanti venti minuti di gara si sviluppano a ritmo blando con Cepagatti, visibilmente sottotono in fase realizzativa, che non riesce a superare l’arcigna Chieti che si concede anche numerose stoppate sotto le plance. Estremamente soddisfatto, Cinquegrana ruota con perizia ed esperienza il suo quintetto leggendo le trame della partita e trovando sempre la soluzione tattica migliore per colpire gli avversari, anche in contropiede (61-23).

Con il risultato ormai in ghiaccio, gli ultimi dieci minuti si risolvono come una pura formalità. Gli ospiti provano a sparare le ultimi cartuccie, specie con Masciopinto e Della Valle mentre i teatini trovano un ispiratissimo Ruggieri che si trasforma in terminale offensivo preferito dai ragazzi di coach Cinquegrana. Chieti si riconferma e allunga in classifica in attesa del recupero della gara tra Lanciano ed Ortona (77-37).

Coach Cinqegrana dichiara: “Oggi abbiamo fatto una gara in difesa assolutamente perfetta e lo testimonia il tabellone che recita solo sette falli commessi in tutta la partita. Questo fattore così come il risultato finale è causato sia dalle nostre attenzione e pulizia in area sia dalla serata sottotono dei tiratori di Cepagatti che, nel corso della stagione, hanno dimostrato le loro potenzialità”.

Parziali: 18-9; 39-14; 61-23; 77-37

Tabellini

Asd Chieti Basket: Cocco 2, Clemente 7, Pichierri 4, Quarti 8, Ucci 16, Ponziani 8, Oliva 3, Ruggieri 22, Sigismondi 3, Costanzo 4. Coach Cinquegrana, Ass. Coach Mucci.

Cepagatti Basket: Di Marco, Rapposelli 2, Di Renzo 6, Del Grosso, Masciopinto 13, Di Muzio, Pichierri 4, Nepa 2, Mazzocco 2, Della Valle 8. Coach D’Aloisio.

Area Comunicazione Asd Chieti Basket

Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie.