Chieti ingrana la seconda con una prova di maturità!

L’Asd Chieti Basket espugna il PalaElettra dopo una gara giocata egregiamente.

Vittoria ancora più importante se si considera il peso specifico della partita per i ragazzi di coach Cinquegrana, chiamati a riconfermarsi dopo il successo netto contro l’Intrepida e, per di più, lontano dalla mura amiche per la prima volta tra preseason e campionato. La Robur ha dimostrato tutto il suo valore, perdendo il contatto solo nel terzo quarto.

La gara conferma le aspettative dimostrandosi equilibrata e dinamica come le due compagini in campo. La Robur prova a scalfire la muraglia teatina con un avvio sprint ma, dopo alcuni minuti di assestamento, sale in cattedra Ucci e Chieti allunga (4-11 al 5’). La formazione di coach Cinquegrana mantiene le redini della partita per tutta la prima frazione e, sebbene commetta diversi errori al tiro da sotto, comunque regge con una buona difesa (14-21).

Gli ospiti, tuttavia, dissipano il proprio bottino a vantaggio di Pescara la quale, con un’attenta difesa ed una buona percentuale realizzativa, recupera terreno molto velocemente (26-29 al 15’). I nostri, però, rompono il break avversario, destandosi dal torpore nel quale erano incappati da diversi minuti, con un parziale (2-9), condito dalla tripla di Gialloreto appena entrato. Chieti alza il ritmo gara e prova a dare una sterzata la match (35-45).

Sospinti dalla panchina e dall’inerzia del gioco, i ragazzi di coach Cinquegrana approcciano al secondo tempo con una prova di carattere, seguendo attentamente i dettami dello  stesso allenatore. Lo sprint teatino non turba eccessivamente gli avversari pescaresi i quali tengono botta, seppur in doppia cifra di svantaggio (50-60 al 27’). Ma è comunque lo spirito d’abnegazione profuso costantemente da Chieti a prevalere sulla grinta dei padroni di casa i quali, alla fine del terzo quarto, vedono allontanarsi sempre più la vittoria (55-70).

Gli ultimi 10’ sono una mera formalità per la nostra squadra che amministra saggiamente il vantaggio. Le due formazioni chiudono con lo stesso parziale (20-20). Chieti vince la seconda di campionato con merito e con maggior consapevolezza dei propri mezzi (75-90).

Commenta così coach Cinquegrana: “Abbiamo approcciato bene alla gara recuperando molti palloni in difesa che ci hanno consentito rapidi contropiedi, specie nel primo quarto. Purtroppo non siamo riusciti a chiudere la partita con determinazione nel primo tempo. Ci mancano ancora la cinicità e la cattiveria agonistica da utilizzare nei momenti chiave, quando occorre prendere tiri pesanti. Inoltre dobbiamo mantenere un’intensità ed una attenzione difensiva nell’arco di tutta la gara. Merito alla Robur che è stata sempre pronta a reagire ai nostri break, giocando d’esperienza. Un dato interessante sono i loro 37 liberi, di cui, fortunatamente, ne hanno realizzati solo 17. Fattore dettato sì dalla loro bravura nell’attaccare il ferro ma altrettanto causato dalla nostra incapacità nel chiudere bene gli spazi. Magra consolazione i 90 punti a referto”.

Tabellini

Robur Pescara: Ambrosini 7, More 14, D’Andragora, Trachina 3, Rabottini 2, Tucci 8, Circhesio 2, Del Monte 13, Rinaldi 11, Mastrodomenico 15.

Asd Chieti Basket: Di Giuseppe 2, Ambrosini 4, Clemente 13, Gialloreto 3, Quarti 2, Ucci 31, Ponziani 8, Cefaratti 4, Crognale 4, Traversi 14, Costanzo 5.

Emanuele Di Nardo – Responsabile Area Comunicazione Asd Chieti Basket

Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie.