Chieti inarrestabile sul mercato: firmato anche Mattia De Laurentiis

Sono passate poche ore dall’ufficialità dell’arrivo di Francesco Cinalli ma la Società si è mossa ancora una volta per trovare un atleta che avesse tutte le qualità necessarie per giovare al roster di Serie D.

E la scelta è ricaduta su un’altra conoscenza dell’Asd Chieti Basket, Mattia De Laurentiis, al momento all’Olimpia Mosciano in Serie C Silver, sempre con la formula del doppio tesseramento.

Nato, sportivamente parlando, nella cantera del nostro Presidente Cesidio Di Masso, l’ala grande classe ‘97 vanta già diverse esperienze importanti a Chieti con la quale ha disputato una Serie D (vinta) ed una C Silver, mentre era aggregato anche alla prima squadra (Proger Chieti). Dopo una parentesi due anni fa alla Magic Basket (C Silver), Mattia prova a crescere nella C Gold laziale, a Sora, da dove viene richiamato quest’anno a Mosciano.

Ecco la presentazione del neo acquisto di Chieti.

Ciao Mattia, ben arrivato!  Pochi giorni fa abbiamo presentato Francesco Cinalli che sarà un tuo nuovo compagno di squadra qui a Chieti. Vorrei farti la stessa domanda con la quale siamo partiti con lui: quali sono state le motivazioni per le quali hai accettato la chiamata di Max Del Conte, scendendo di una categoria?

“Io ho sentito Max un paio di settimane fa. Mi ha contattato chiedendomi se potevo dargli una mano nel Campionato di Serie D perchè l’obiettivo della Società era quello di potenziare un roster, già di per sè molto competitivo, per vincere il torneo. Io ho subito accettato perchè sono cresciuto a Chieti, con questi colori e con Cesidio. Quindi sono stato contentissimo quando mi hanno richiamato in quanto vuol dire che vedono in me qualcosa di positivo per il progetto. Inoltre già conosco diversi ragazzi della squadra con i quali ho già giocato insieme. Max mi convinto ancora di più quando mi ha parlato di questo progetto, appunto, iniziato a settembre e che verrà portato avanti anche negli anni futuri.”

Immagino, dalle tue parole, che ci sia grande voglia di iniziare questa nuova avventura. È importante soffermarci su un particolare ovvero sul fatto che tu abbia già giocato con alcuni ragazzi della squadra in passato: quindi tutti sanno quali siano le tue qualità tecniche. Ma tu, invece, come ti definisci da giocatore?

“Diciamo che non mi definisco perchè non sono un giocatore professionista (ride). Detto questo, però, posso dire di mettere a disposizione del gruppo l’intensità su tutti i palloni che gioco. Penso che il mio pezzo forte sia la difesa: infatti nella copertura difensiva cerco di dare sempre il massimo, non risparmiandomi affatto, perchè sono convinto che l’attacco parta dalla difesa. Si segna solo se si è stati attenti su entrambe le fasi del gioco. Ho questa mentalità che porto da sempre con me e che mi dà molti stimoli a rimbalzo, nell’uno contro uno, ecc.”

Per te stesso discorso di Francesco: arrivando qui a Chieti con la formula del doppio tesseramento, sarai a totale disposizione del coach non prima di aprile. Sappiamo però che sei molto attento al cammino dell’Asd in Campionato...

“Esattamente! Come dici tu potrò giocare con Chieti non appena terminerò il Campionato di Serie C con l’Olimpia Mosciano. questo è l’accordo tra le due Società. Ciò non toglie che io non possa allenarmi con Chieti non appena gli impegni con Mosciano me lo permettano nel corso della settimana. Per questo sono contento perchè non perdo la possibilità di inserirmi subito nel gruppo, continuando ad allenarmi il giusto per restare in forma. Premesso questo, sono molto attento alla Serie D, sto seguendo Chieti da inizio stagione e martedì sera ho avuto la possibilità di vedere la prima partita dal vivo contro Popoli. Ho un pensiero più che positivo perchè Chieti è una grande squadra, allenata da un grande coach. Tutti i ragazzi sono validi e si impegnano sempre. Spero di potermi aggregare il prima possibile con loro, provando a dare il mio meglio.”

Proprio martedì sera sei rimasto a parlare a lungo con coach Cinquegrana al termine della partita. Com'è andata?

“E’ andata benissimo. Siamo rimasti a parlare a lungo come dici perfettamente tu. Luca non l’ho conoscevo di persona perchè non ho mai avuto la possibilità di lavorare con lui. Tuttavia conosco ragazzi che sono stati allenati da lui che me ne hanno parlato molto bene quindi sono sicuro della sua bravura. Mi ha spiegato quello che vuole fare con la squadra e mi è piaciuto molto. Spero di iniziare il prima possibile e di farmi trovare pronto non appena arriverà il mio turno.”

Su questo ultimo punto abbiamo avuto la possibilità di parlarne direttamente con coach Cinquegrana che si è detto soddisfatto del doppio intervento sul mercato della Società: “Francesco e Mattia sono entrambi ragazzi del ’97 che andranno ad aumentare le rotazioni e, soprattutto, i centimetri e le qualità tecniche durante le partite della nostra rosa che, fin qui, ha dimostrato tutto il suo valore. Inoltre sono due ragazzi che escono dalle giovanili dell’Asd Chieti Basket e stanno facendo esperienze importanti fuori. Ci daranno sicuramente molta energia vicino canestro ed andranno a sopperire, purtroppo, alle assenze di Sabbatinelli, Traversi e Crognale che hanno terminato la stagione per infortuni seri. Abbiamo scelto due under, evitando di aumentare i senior nel gruppo. Nel dettaglio Mattia si è già allenato una volta con noi mentre Francesco aspetterà di finire con Porto Sant’Elpidio prima di venire qui. Sono molto contento.”

Area Comunicazione Asd Chieti Basket

Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie.