Chieti implacabile dall’arco liquida Lanciano (77-53). Ora testa ai Playoff

La gara di oggi non aveva alcun valore nell’ottica della classifica ma il big match della 7° Giornata tra la prima e la seconda forza del Campionato ha sempre un sapore particolare.

Chieti si aggiudica lo scontro diretto grazie al consueto terzo periodo devastante, offrendo al pubblico del PalaLeombroni un grande spettacolo dalla linea dei 6,75. Adesso la concentrazione sarà rivolta al derby pescarese di domani tra la Robur e l’Antoniana in quanto la perdente sarà la nostra prossima avversaria nelle semifinali.

Partita a dir poco contratta. Con queste parole potremmo chiosare il primo tempo tra l’Asd Chieti Basket e l’Azzurra Lanciano. I frentani, già con rotazioni non proprio lunghe, perdono per infortunio di Dario Pasquini dopo un avvitamento delicato in area piccola. Tuttavia i ragazzi di coach Nervegna, sospinti dal tonnellaggio dell’altro fratello Pasquini, Fabio, provano a sfruttare sotto le plance l’esperienza del proprio pivot ed i risultati non tardano ad arrivare. Dall’altra parte Chieti, seppur continui costantemente a difendere bene, fatica a muovere il punteggio a causa di una copertura dei frentani che chiudono ogni spazio possibile in area. Con un punteggio anomalo per le qualità delle due squadre, il primo periodo termina (11-16).

Con grande gioia le nostre percentuali realizzative vedono un miglioramento netto nei secondi dieci minuti, frutto di una maggiore lucidità dalla linea dei 6,75 che inizia a sorriderci dopo un drammatico 0/4. Infatti, dopo aver rispolverato tutto il nostro arsenale dalla lunga distanza, Chieti piazza un break mortifero (13-1) nell’arco di pochi minuti dalla pausa lunga che spezzano le gambe ad un’Azzurra leggermente rilassata. Grazie ai centri di Clemente (8 punti di 2’) e Oliva, la squadra di coach Cinquegrana si attiva e si porta in vantaggio sul finire del primo tempo (34-27).

Il parziale teatino sembra lasciare sgomenta l’Azzurra che chiude la terza frazione con soli dieci punti a referto e con molti problemi nella fase difensiva. Le nostre bocche da fuoco incrementano la loro efficacia dall’arco, punendo ogni minina disattenzione avversaria. Nel complesso la gara viene incanalata verso binari a noi propizi, chiudendo o quasi di fatto la questione. Infatti i frentani dimostrano di non riuscire a ritrovare quella stessa verve dei primo periodo. E, in conseguenza di questo calo di rendimento, Chieti allunga con cinismo (55-37).

La partita, avendo perso ogni stimolo in quanto ampiamente in ghiaccio per i padroni di casa, scorre sino alla sirena finale senza particolari patemi. In realtà occorrerebbe focalizzare l’attenzione su un aspetto fondamentale: il tiro da tre punti. Come ricordato in precedenza, dopo alcuni problemi iniziali, le realizzazioni dalla lunga distanza sono state la principale arma offensiva per la squadra di coach Cinquegrana la quale blinda un successo così netto chiudendo la regular season nel migliore dei modi. Ora passeranno alcuni giorni in vista dell’inizio dei playoff dal prossimo fine settimana. Il big match della 7° Giornata della Fase ad orologio termina con una vittoria per la capolista (77-53).

Commenta coach Cinquegrana: “Oggi abbiamo fatto quello che ci eravamo prefissati in settimana. È vero che la partita non aveva alcun valore per la classifica ma sono estremamente contento dei miei ragazzi che hanno continuato ad avere lo stesso atteggiamento di sempre. Voglio rimarcare che se Chieti è arrivata a questo livello è merito degli allenamenti settimanali. Ogni giorno si allenano 18 ragazzi che antepongono il bene della squadra al proprio ego e questo si dimostra nei risultati che raggiungiamo. Oggi hanno giocato 11 ragazzi, alternandosi in modo impeccabile. È innegabile che il terzo periodo sia stato da spartiacque grazie a due fattori: abbiamo aumentato l’intensità difensiva e siamo stati più pazienti nel trovare soluzioni in attacco, specie dalla linea dei 6,75. Bravissimi! Ora dobbiamo concentrarci per questi imminenti Playoff”.

Parziali: 11-16; 25-11 (34-27); 21-10 (55-37); 22-16 (77-53)

Tabellini

Asd Chieti Basket: Clemente 17, Gialloreto, Pichierri 2, Quarti 5, Cinalli 5, Ucci 10, Ponziani 10, Cefaratti 5, De Laurentiis 5, Oliva 11, Sigismondi 2, Costanzo 5. Coach Cinquegrana, Ass. Coach Mucci.

Azzurra Lanciano: Pasquini Dario 8, Di Cintio, Berardi 5, Luciani, Borromeo 14, Di Campli, Sassano, Pasquini Fabio 22, Massimini 2, Di Bernardo. Coach Nervegna.

Area Comunicazione Asd Chieti Basket

Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie.