Chieti amministra la partita con Popoli. Ora testa alla Fase ad orologio!

L'Asd Chieti Basket conclude nel migliore dei modi la Prima fase, battendo in casa la Popoli Hops (79-47)

La gara, di per sè, non prevedeva molte difficoltà per una serie di fattori: non solo perchè i giochi per la qualificazione alla seconda fase come capolista erano stati già chiusi domenica scorsa contro Roseto, ma anche per il fatto che, al PalaLeombroni, approdava l'ultima forza del Campionato che ha raccolto forse meno di quanto avrebbe meritato.

La squadra di coach Cinquegrana, deficitaria di diverse pedine importanti (Clemente, Oliva, Crognale e Cefaratti, oltre che ai degenti di lunga data quali Traversi e Sabbatinelli), si presenta sul parquet molto rimaneggiata ma certa di trovare ottime prestazioni sia dal pacchetto degli under sia dagli atleti che si giocavano un minutaggio importante. E le aspettative non sono state tradite, con tutti i giocatori a referto che hanno timbrato il loro cartellino, lasciando una sensazione positiva agli occhi della Società.

Il primo tempo, però, è stato abbastanza contratto con i nostri che non riescono a trovare la via del canestro con la consueta facilità e con Popoli che, condotta da due vecchie conoscenze teatine (Bianco e Menna), regge benissimo lo scontro fisico, dando l'impressione di essere in una serata di grazia specie dall'arco dei 6,75. Proprio il tiro dalla lunga e, in parte, dalla media regala agli ospiti la possibilità di tenere i teatini a pochi punti (20-10). Analogamente al primo periodo, i secondi dieci minuti si sviluppano sullo stesso canovaccio: complici anche troppi errori in attacco e una serie di sfondamenti fischiati contro, la panchina di Popoli organizza un quintetto in grado di far male, ruotando con regolarità gli interpreti principali in modo da non consumare subito le energie di un gruppo che conta su pochi atleti. Con questo andamento le due squadre vanno alla pausa lunga con un divario quasi intangibile (36-31).

Alla ripresa però Chieti dimostra tutta la sua superiorità, tornando più concentrata e rendendo vita difficile in difesa ad una Popoli che perde tutte le sue certezze offensive. In modo particolare, l'ingresso di Costanzo sembra svoltare la gara, dando solidità sotto canestro e deliziando il pubblico teatino anche con una tripla che riscalda un ambiente gelido a causa delle avverse condizioni metereologiche all'interno dell'impianto. Ma la vera chiave di lettura della vittoria teatina sta nella fase difensiva: coach Cinquegrana alterna varie soluzioni tecniche ma, dal momento che imposta una zona 2-3, gli avversari fanno difficoltà a perforare l'area e si limitano a prendere tiri abbastanza forzati dal perimetro (60-40).

L'ultimo quarto è una pura formalità con Popoli, ormai, arrendevole e i padroni di casa che si rivelano efficaci anche schierando un quintetto "sperimentale" costituito dai nostri under che ben figurano sul parquet. La Hops perde quella verve realizzativa che le aveva consentito di avere ottime percentuali nel primo tempo e, pur tenendo aperti i giochi più a lungo del previsto, è costretta inesorabilmente ad issare bandiera bianca contro la capolista che attenderà l'uscita dei calendari nei prossimi giorni per prepararsi al meglio in vista della seconda fase che la spingerà verso i tanto desiderati playoff (79-47).

Commenta così coach Cinquegrana: "Sono davvero contento per la prestazione della squadra perchè si trattava di una partita difficile dato che i miei ragazzi giocavano abbastanza contati. Non poter avere a disposizione 2/5 del quintetto titolare oltre che ad atleti che, di solito, godono di un amplio minutaggio, dimostra che il gruppo c'è ed è unito, avendo acquisito grande maturità nel corso della stagione. Con la vittoria di questa sera, chiudiamo la Prima fase ed entriamo in quella ad orologio da capolista: uso questa occasione per fare i complimenti partendo dai ragazzi per arrivare a tutta la Società per questo traguardo raggiunto che premia il duro lavoro che c'è dietro ogni singolo particolare. Adesso avremo qualche giorno per recuperare gli infortunati e prepararci al meglio a questa nuova avventura!"

Parziali: 20-10; 16-11; 24-9; 19-7

Tabellini

Asd Chieti Basket: Gialloreto 5, Pichierri 12, Quarti 4, Sigismondi E. 2, Ucci 18, Ponziani 2, Cefaratti NE, Cocco 4, Ruggieri 18, Sigismondi M. 2, Costanzo 12. Coach Cinquegrana, Ass. Coach Mucci.

Popoli Hops: Pucci 5, Ottaviani, Di Gregorio, Gelsumini 5, Menna 11, Alfieri 11, Bianco 5, Antonini 5, Aloisantonio 3, Di Giacomoandrea 2.

 

Area Comunicazione Asd Chieti Basket

Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie.