A Chieti basta un tempo per prendersi Gara 1!

Sono serviti davvero solo 20 minuti per capire chi avrebbe vinto il primo scontro della serie (67-40).

L’Asd Chieti Basket sfodera una prestazione sontuosa nella prima metà di gioco, trovando molte soluzioni dall’arco. Al contrario la squadra di coach Pace litiga con il ferro, faticando a costruire regolarmente qualcosa. Ora al PalaPepe giovedì sera i teatini si giocheranno l’opportunità di accedere direttamente alla finale.

L’Asd Chieti Basket parte subito forte con una tripla di Oliva dopo appena otto secondi di gioco. Proprio dalla linea dei 6,75 arrivano molte gioie, grazie a percentuali da capogiro per il modo con il quale sono arrivate (5/8). Oltre al sopra citato Oliva, i teatini si dimostrano implacabili dalla lunga distanza con Ucci e Pichierri, mentre sfruttano ogni leggera disattenzione della difesa avversaria con le incursioni di Clemente. L’Antoniana tiene botta fino al quarto minuto, poi implode su se stessa senza trovare più il contatto con la squadra di coach Cinquegrana (25-8).

La gara, di fatto, è stata realmente aperta solo nei primi istanti di gioco, prima del dominio indiscusso dei padroni di casa i quali continuano a macinare della buonissima pallacanestro anche nel secondo periodo. Ovviamente il ritmo sostenuto dei primi dieci minuti non poteva essere riproposto nel resto del primo tempo con la stessa costanza. Alla luce del vantaggio consistente, lo staff tecnico teatino ha potuto ruotare al meglio i dodici, mantenendo sempre un buon assetto sul parquet. Per di più gli ospiti, salvo una tripla quasi allo scadere di Paoletti, non sono in serata di grazia per usare un eufemismo: costruiscono poco e segnano anche meno (39-18).

Rientrati al termine della pausa lunga, non accade nulla di nuovo sull’intreccio della partita: stessa storia, con il monologo teatino, stessi personaggi e, soprattutto, stesso svolgimento del racconto. Chieti rallenta leggermente in attacco, dato che il divario lo permette, mettendo tutta la propria intensità in difesa. Nel complesso sembra quasi che l’Antoniana alterni momenti di lucidità nei quali prova a costruire qualcosa a momenti di totale blackout dove stacca completamente la testa, quasi come stesse pensando già a Gara 2. Quest’atteggiamento non premia lo spettacolo ma, di sicuro, ci avvicina più velocemente alla conquista della prima tappa delle semifinali (56-30).

Gli ultimi dieci minuti sono una pura formalità, come forse del resto tutto il secondo tempo. Chieti s’aggiudica Gara 1 con merito, soprattutto per aver mantenuto una squadra altamente ostica quale l’Antoniana sotto i 40 punti. Grandi ragazzi!

Commenta così coach Cinquegrana: “Abbiamo fatto il primo passo verso il traguardo. Forse la partita non ha dato grande spettacolo per essere una semifinale ma, comunque, la mia squadra l’ha giocata bene. Secondo me siamo arrivati a questa Gara 1 in modo completamente diverso: noi eravamo gasati dalla vittoria netta con Lanciano mentre l’Antoniana non ha digerito la sconfitta di misura nel derby con la Robur. Abbiamo ruotato quasi tutta la panchina e sono molto contento dei progressi dei singoli. Siamo entrati subito in fiducia con il tiro da tre e abbiamo costruito il nostro successo da questo. Poi nella ripresa siamo stati concentrati e bravi a gestire il ritmo.”

Parziali: 25-8; 14-10 (39-18); 17-12 (56-30); 11-10 (67-40)

Tabellini

Asd Chieti Basket: Clemente 7, Pichierri 7, Quarti 4, Sigismondi 2, Cinalli 7, Ucci 8, Ponziani, Cefaratti 11, Traversi 2, De Laurentiis 8, Oliva 11, Costanzo. Coach Cinquegrana, Ass. Coach Mucci.

Antoniana Pescara Basket: Di Battista, Lapi, Ferrante 5, Di Santo 4, Di Fabio 2, Pace 2, Paoletti 8, Felice 6, Di Giorgio, D’Orazio 9, Diodati 2, Pacchioli 2. Coach Pace, Ass. Coach Di Nardo

Area Comunicazione Asd Chieti Basket

Al fine di fornire la migliore esperienza online questo sito utilizza i cookies.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta il nostro utilizzo da parte dei cookie.